News

Quattro a punteggio pieno

POTENZA- Il Satriano, grazie al poker rifilato al malcapitato Ruoti, conferma che è senza ombra di dubbio la squadra da battere. Tengono il passo dei satrianesi anche Miglionico, Rotonda e la “matricola” Candidamelfi, mentre ha rallentato la corsa, ma i ragazzi di mister Lauria avevano l’impegno più probante della giornata, lo Sporting Pignola. I rossoblu pignolesi erano difatti impegnati sul campo del Bella, che è sicuramente una di quelle squadre che può dire la propria in questo affascinante campionato. Domenica sono anche arrivati i primi successi per il Real Senise e per lo Sporting Matera, mentre hanno mosso la classifica Fst Rionero e Jonio Sport Tursi, che si sono affrontate al “Corona”. Al palo sono rimaste ancora quattro squadre: Ruoti, Ferrandina, Rapolla e Salandra, ma essendo volati via solo 180’, c’è ancora tutto il tempo per rifarsi e risalire la china. Partiamo quindi dal Satriano, che vince e convince un po’ tutti soprattutto per la qualità del gioco. Senza nulla togliere alle altre compagini della cadetteria lucana, mister Telesca vanta un organico che farebbe la sua bella figura anche nel massimo torneo regionale. L’equilibrio è durato una quarantina di minuti, poi per il Ruoti è stata notte fonda. Dopo il gol di Fringuello, Farenga ha consentito al Satriano di chiudere la prima frazione di gioco nel migliore dei modi e per giocare poi sul velluto la seconda parte della gara dove Barra ha realizzato la terza rete, che gli ha anche permesso di guadagnarsi la palma di cannoniere (sono tre le reti in queste due prime gare realizzate dall’ex Pignola) e Mastroberti ha posto la sua firma sul secondo successo consecutivo. Il Ruoti ha giocato la sua onesta partita, ma ha ancora molto da lavorare. A punteggio pieno c’è anche la matricola Candidamelfi, che ha espugnato il campo del Rapolla aggiudicandosi anche il derby del vulture. Moccia (al secondo sigillo), Rinaldi e Lovecchio nella ripresa, fanno ben sperare i ragazzi di mister Bisceglia, mentre la compagine di mister Vuolo sembra che debba ancora trovare l’assetto giusto. AL Miglionico è bastata la rete di Dametti per conquistare la vittoria contro un Brienza che ha deluso un po’ le aspettative del suo tecnico. La squadra non ha affatto sfigurato, anche se forse deve ancora far quadrare il cerchio, perché ha tutte le carte in regola per puntare quantomeno alla zona play off. Un ritrovato Cantisani trascina il Rotonda alla vittoria. Vittoria conquistata sul campo del Ferrandina che, al di là dei risultati, sta adottando una politica volta a lanciare i propri giovani. Il match clou della giornata si è giocato a Bella. Nessuna rete tra la squadra locale e lo Sporting Pignola, ma lo zero a zero non la dice tutta sull’andamento della stessa, viste che le due squadre si sono affrontate a viso aperto e regalando tante emozioni agli spettatori presenti. Nota più che positiva sono stati gli applausi tributati alle due squadre dal pubblico presente, non è cosa di tutti i giorni e sarebbe da prendere come esempio per tutti, perché al triplice fischio finale le ostilità dovrebbero terminare. Il materano Martemucci ha invece regalato allo Sporting Matera il primo successo stagionale, ma è stata una vittoria sofferta perché il Salandra non è stato a guardare. Dopo la rete dell’ex Nasca, che aveva ristabilito la parità, Martemucci a metà tempo è riuscito a realizzare la rete che alla fine è valsa la vittoria, anche se mister danza deve ringraziare Salerno, autore di una strepitosa parata nel finale. A Senise vince il Real, ma il Rotunda Maris non ha fatto da comparsa, anzi, ha rotto gli indugi subito, ma senza trovare la via della rete. I ragazzi di Rinaldi sono usciti sconfitti, ma consapevoli che in questo torneo possono dire più di qualcosa. Sfuma invece all’ultima azione il successo per lo Jonio Sport Tursi a Rionero, con la Fst che agguanta il pari nell’extra time con Cammarota. Un pari tutto sommato giusto anche se è altrettanto giusto il rammarico dei tursitani. Rispetto alla prima giornata sono state registrate tre reti in meno, il bottino sale a quota 37. Il pignolese Barra ha tutti i numeri per dettare legge in materia di gol, l’attaccante del Satriano è già a quota 3, un plauso anche a Moccia, che è andato a segno in entrambe le gare. Prima doppietta stagionale per Cantisani e Martemucci.

Scritta da Acro

La firma del calcio dilettantistico lucano on-line dal 24 ottobre del 2004


News Precedente
News Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi con * sono obbligatori