News

Il Satriano batte il Pignola e riapre il campionato

POTENZA- Costa caro allo Sporting Pignola la prima sconfitta stagionale, difatti la caduta della capolista, e le contemporanee vittorie delle antagoniste, riaprono un campionato che sembrava già in mano alla squadra di mister Lauria. La classifica, aggiornata alla tredicesima giornata, ora dice che nello stretto giro di quattro punti ci sono ben cinque squadre. Il merito di tutto ciò va ascritto al Satriano di mister Telesca, che imponendosi sui pignolesi nel big match che la giornata proponeva, ha difatti riaperto i giochi. Lo Sporting Pignola resta prima in classifica, ma la questione che si apre ora fa ancor di più rendere questo torneo equilibrato e allo stesso tempo affascinante. Sporting Pignola (32) e Satriano (30) vantano organici di tutto rispetto, in mezzo alle due c’è la “matricola” terribile Candidamelfi (31), che con l’entusiasmo che si ritrova può fare grandi cose. Di pochissimo più distaccate ci sono lo Sporting Matera (29) e il Bella (28), due squadre che, alla pari delle prime due, possono inserirsi sempre nella lotta per la promozione. Per la compagine materana, dopo la bella vittoria conquistata a Senise, domenica prossima c’è la classica prova del nove, teatro sarà lo Sport Village di Pignola. La seconda sconfitta consecutiva, la prima casalinga, fa scivolare in classifica il Real Senise (25), ma le possibilità di rientrare nella zona play off per i senisesi restano immutate. Piccolo scossone anche dall’altra parte della classifica, dove la sfida salvezza tra il Ferrandina (4) e il Rotunda Maris (7), si è conclusa con un salomonico (e forse inutile) pareggio. Tre punti pesanti invece per il Rapolla (8) che aggancia in classifica la Fst Rionero. Colpacci esterni per Ruoti (12) e Salandra (14). Tornando alle gare della giornata, il Satriano in casa si conferma squadra “schiaccia sassi” e dopo lo Sporting Matera ha battuto anche la capolista. Capolista che nulla ha potuto contro lo strapotere di Mastroberti e compagni, che si erano portati sul 4 a 0 con l’ex Barra a segno con una doppietta. Il Pignola, che ha lottato fino alla fine, è tornato in partita troppo tardi, ora non spetta che aspettare la prossima gara per riscattare questa sconfitta. E’ un carro armato anche il Candidamelfi, che in casa non conosce ostacoli. Per la squadra di mister Bisceglia è arrivata la settima vittoria casalinga in altrettante gare. Eroe della giornata il bomber Cappiello, autore di quattro delle cinque reti rifilate ad un Brienza che si era forse illusa dal vantaggio iniziale. Con un gol per tempo lo Sporting Matera ha violato il campo del Real Senise, apparso poco incisivo negli ultimi metri. Sale in classifica il Bella che acuisce la crisi del Miglionico, giunto alla quinta sconfitta consecutiva. I biancoverdi (19) fanno ora da spartiacque alla classifica. Brutta e inattesa la sconfitta subita dallo Jonio Sport Tursi (21) sul campo del Rapolla. La doppietta di Restaino e il rigore di Rapolla rilanciano le ambizioni di salvezza dei vulturini. Esordio amaro sulla panchina della Fst Rionero per mister Grieco, ma la sua squadra, battuta dal Salandra, ha dato buone indicazioni per il futuro. Successo pesante anche per il Ruoti, passato a Rotonda grazie alle reti di Capuano e Paterna. Tante emozioni e pochi gol nella sfida salvezza tra il Ferrandina e il Rotunda. Un punto che alla fine seve a muovere la classifica. Ottimo il bottino della giornata, e grazie alle 27 reti messe a segno, al di sopra nettamente della media stagionale (23,31), il bottino stagionale sale a quota 303. La parte del leone la fanno sempre gli attaccanti del Satriano con 41 reti all’attivo, 7 realizzate nelle gare interne. Asfittico l’attacco del Ferrandina, andato a segno solo 5 volte. Dopo le quattro sberle prese a Satriano, la difesa del Pignola non è più la migliore, perché quella del Matera ha fatto meglio (8), la maglia nera resta indosso ai difensori del Rapolla (31). Il satrianese Barra (12) con la doppietta rifilata agli ex compagni consolida il primato nella speciale classifica riservata ai cannonieri, resta a quota 9 il compagno di squadra Mastroberti, mentre G. Remollino ha agganciato a quota 8 Anthoi. In un colpo solo la classifica generale ha perso due zeri, prima sconfitta per il Pignola e primo pareggio per il Ferrandina. Zero sono invece i pareggi del Satriano.


News Precedente
News Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi con * sono obbligatori