News

Cade la Soccer Lagonegro a Matera

Buona parte del campionato è volato via e l’ultima giornata andata in scena sui campi dell’Eccellenza lucana, la venticinquesima, non è stata per nulla avara di emozioni e le gerarchie, anche se non sono cambiate, sono state messe quantomeno in discussione. Dopo undici turni positivi (otto vittorie e tre pareggi) è caduta la capolista Soccer Lagonegro (56) sul campo dello Sporting Matera (24) e grazie a questa “sconfitta” il Real Metapontino (54), che a Policoro ha invece collezionato il quattordicesimo risultato utile positivo (5 pareggi e nove vittorie) battendo con il più classico dei risultati il Corleto (18), si è rimesso prepotentemente in corsa per la vittoria finale del campionato. Sarà un bel testa a testa nelle prossime cinque gare con le due battistrada che dovranno dimostrare il proprio valore. Domenica prossima c’è già la prima prova del nove, la Soccer ospiterà il Real Senise, che nonostante non stia attraversando un buon momento, resta sempre un avversario di tutto rispetto, mentre il Real Metapontino sarà di scena a Viggiano sul campo del Grumentum. Sono due gare che potrebbero valere una stagione intera. Non è stato indigesto il posticipo al Grumentum (44), che ha espugnato il campo del Brienza (12) relegandolo, per la prima volta dopo un bel po’ di giornate, all’ultimo posto in classifica. I valligiani, quarta vittoria consecutiva, si sono avvicinati al terzo posto ancora occupato dal Real Senise (48), caduto per la seconda volta al “Rossi” per mano del Lavello (37). Paga a caro prezzo la seconda sconfitta consecutiva l’Angelo Cristofaro (42) e la battuta di arresto subita a Moliterno (40) fa scivolare al quinto posto gli alto bradanici che vedono anche allontanarsi i play off visto che le distanze dal secondo posto sono salite a quota 12. Ma è cambiato anche lo scenario in chiave retrocessione, perché con la vittoria conquistata dal Pomarico (13) a danno del Vitalba (21) i materani hanno scavalcato in classifica il Brienza. I pomaricani nelle ultime tre gare, due vittorie e un pareggio, hanno conquistato più punti di quanti ne avevano collezionati nelle precedenti 22. Con la vittoria dello Sporting Matera il Pomarico, al momento, sarebbe condannato a disputare la finale play out, mentre la squadra di Chimenti sarebbe salva. Il Real Tolve (30) ha collezionato l’ennesima sconfitta, questa volta la battuta di arresto è arrivata a Latronico (33), che ha quasi sicuramente scritto la parola fine sulla salvezza. A segno anche l’ex Arpaia. E’ invece terminata a reti bianche la gara tra l’Alto Bradano (38) e la Murese (34). Discreto è stato il bottino della giornata (26), il terzo migliore della stagione e con queste reti quello stagionale sale a quota 503. Nei dieci turni del girone di ritorno si è segnato anche di più (218) rispetto agli stessi turni dell’andata (200). Alessandrì, che domenica prossima affronterà i suoi ex compagni, ha firmato la diciannovesima rete stagionale e alle sue spalle non si è mosso nessuno, fatta eccezione del suo compagno di squadra Barra, che ha invece segnato la decima rete. A voler prendere in considerazione solo il girone di ritorno, è il Real Metapontino la squadra che ha collezionato il maggior numero di punti (26) e sarebbe prima davanti al Moliterno che ne ha conquistati 22, undici in più rispetto agli stessi turni dell’andata. L’attuale capolista, la Soccer Lagonegro, sarebbe addirittura terza (21), mentre appaiate al quarto posto ci sarebbero Grumentum e Lavello, che nelle ultime dieci gare hanno conquistato 20 punti. Ultima della classe resterebbe il Brienza, che ha collezionato solo 4 punti, solo due punti in più per il Corleto, mentre Tolve, Vitalbe e Pomarico 8. Sintomatico ed eloquente il meno dodici dell’Angelo Cristofaro.

Scritta da Acro

La firma del calcio dilettantistico lucano on-line dal 24 ottobre del 2004


News Precedente
News Successiva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato. I campi con * sono obbligatori