Eccellenza, il commento

Il Real Metapontino è Campione d'Inverno

Share this post

Grazie alla vittoria conquistata a Matera, il Real Metapontino (34) di mister Finamore si è laureato “Campione d’inverno” chiudendo così il girone di andata davanti a Vultur e Angelo Cristofaro, distanziate di un punto. Arrivare primi al giro di boa spesso vale anche la vittoria del campionato, cosa che al team metapontino era già accaduto nella stagione 2012/13, solo che allora viaggiava come un treno (aveva collezionato 43 punti) ed aveva anche un vantaggio più nutrito, difatti erano 14 punti in più sul Viggiano, che poi si piazzò a metà classifica. In questa edizione c’è sicuramente più equilibrio e la classifica sembra sempre di più spezzata in più parti. La Vultur resta seconda passando di misura sul campo dello Sporting Pignola (12), così come l’Angelo Cristofaro che, mentre grazie ai gemelli Leone, ha espugnato il campo della Soccer Lagonegro (10). E’ quindi un dato di fatto, visto anche il vantaggio, che le prime tre lotteranno fino alla fine per la conquista della promozione in Serie D, poi c’è un gruppo di sei squadre, racchiuse in tre punti, che si contenderanno gli eventuali due posti che rimarranno per la disputa dei play off, tenendo sempre conto dei criteri stabiliti dal Comitato (comunicato Ufficiale nr 15 dl 9 settembre). Piomba con prepotenza in zona play off il Real Tolve (23), che sul campo del Satriano (20) conquista il decimo risultato utile consecutivo infliggendo alla squadra di Camelia anche la prima sconfitta interna. La striscia di vittorie interne consecutive dei satrianesi era iniziata il 30 marzo del 2014 (5 a 2 al Foggiano Melfi), quindici giorni fa prima domenica senza vittorie e domenica scorsa è arrivata addirittura la sconfitta. Alle spalle del Real Tolve ora c’è la coppia Vitalba-Lavello (22). Il Vitalba è uscito indenne dalla trasferta di Pomarico (21), mentre il Lavello è stato battuto in casa dal Ferrandina (14). Sfumata invece nei minuti di recupero l’ennesima vittoria esterna della Murese (21), il Villa D’Agri (17) difatti è riuscito ad evitare la sconfitta solo al 47’. Il Satriano, come detto, con 20 punti fa un po’ da spartiacque tra la zona tranquilla e quella pericolosa. Con il punto conquistato contro la Murese, il Villa D’Agri ha agganciato a quota 17 lo Sporting Matera, che ha chiuso il 2015 con la quarta sconfitta di fila. Solo un punto per il Latronico (16) contro il Moliterno (12), mentre il Ferrandina ha scavalcato in classifica anche lo Sporting Pignola, alla settima sconfitta consecutiva. Resta fanalino di coda la Soccer, che ha subito la quarta sconfitta di fila. L’andata, dal punto di vista delle marcature, si è chiusa con un discreto gap rispetto alle passate edizioni. Con le 18 reti messe a segno, il bottino stagionale è salito a quota 299, 5 in meno rispetto allo scorso anno e addirittura 71 in meno rispetto a due anni fa. Si abbassa di conseguenza della media, scesa per la prima volta sotto il 20 (19,9). Il Real Metapontino vanta ora il miglior attacco della categoria con 33 reti all’attivo, mentre il peggior attacco resta quello del Moliterno (10). La peggior difesa resta quella del Ferrandina, che al Pisicchio ha subito la trentunesima rete, la migliore resta quella della Vultur (10). Grazie alla seconda doppietta consecutiva, la quarta stagionale, Margiotta (12) si isola da solo in vetta alla classifica dei marcatori. L’attaccante del Real Metapontino si stacca da D’Amico rimasto fermo a quota 10. Alle spalle del bomber del Vitalba c’è il tolvese Ferri, che con la terza doppietta stagionale sale a quota 8. Ancora a secco Barra (indisponibile) ed E. Di Cecca (7). L’ultimo turno del 2016 è stato favorevole alle squadre ospitate, difatti sono state registrate cinque vittorie esterne che portano a 32 il bottino stagionale. Per la prima volta in questa stagione non c’è stata nessuna vittoria interna (55 quelle stagionali), mentre sono stati tre i pareggi (32). Quinto 0 a 0 stagionale, e secondo consecutivo, per il Pomarico (17 le gare chiuse a reti bianche dall’inizio della stagione), che non subisce reti dallo stesso numero di gare consecutive. Due invece sono stati i pareggi per uno ad uno (11 quelli stagionali). Gli attaccanti della Soccer non vanno a segno da cinque giornate, male anche quelli del Pignola che non vanno a referto da quattro turni. Con la prima vittoria esterna del Ferrandina, la prima sconfitta interna del Satriano e il primo pareggio esterno della Murese, la classifica dettagliata esprime solo sei caselle a zero. Lavello e Vitalba non hanno mai pareggiato in casa, mentre non hanno mai perso in casa le prime tre della classe. L’ultimo zero riguarda la Soccer Lagonegro, che non ha mai pareggiato fuori casa.