Eccellenza, il commento

28a giornata: Il Rotonda firma l'allungo

Share this post

Ora è più che certificato, il campionato lo può perdere solo il Rotonda. Domenica, battendo il Real Metapontino in rimonta, ha dimostrato non solo di essere la squadra più forte, ma anche di avere tanto carattere. Carattere perché trovarsi sotto di due reti e poi ribaltare il risultato lo può fare solo una squadra che ha “carattere” oltre anche ai mezzi tecnici. I montesi, avanti con La Rocca e Villani, a segno nei primi cinque minuti di gioco, hanno poi subito il ritorno devastante dei “Lupi” che sono tornati in partita con Senè, hanno poi pareggiato i conti con Frittitta nella ripresa e nel forcing finale hanno trovato il gol della dodicesima vittoria consecutiva con Senè, che ha mandato in visibilio i tifosi accorsi al “Di Sanzo”. Approfittando del turno di riposo toccato alla sua vice capolista, la Soccer Lagonegro, la capolista si porta a più sette e sembra un vantaggio abbastanza consistente quando alla fine del torneo mancano solo sei gare.
Il Grumentum si porta al terzo posto approfittando del mezzo passo falso del Melfi, tornato a casa da Moliterno con un solo punto. I valligiani invece hanno espugnato il “Pisicchio” realizzando due gol per tempo. Criscuolo e Serritella nella prima frazione di gioco e poi una doppietta di Coquin hanno consentito alla formazione di mister De Stefano di isolarsi al terzo posto. Per i valligiani seconda vittoria esterna consecutiva per 4 a 0.
Grazie alla vittoria conquistata sul campo dello Sporting Pignola, il Real Senise, approfittando anche dei passi falsi compiuti dalle altre, sale al quinto posto. Un quinto posto che al momento “non vale” per la partecipazione ai play off visto che si viaggia con 15 punti di ritardo dal secondo posto, ma che per la squadra di mister Filardi è senza ombra di dubbio un bel risultato. Lavecchia (doppietta) e Gialdino i giustizieri dei pignolesi.
Il Lavello, battuto come detto dal Grumentum, è stato anche scavalcato in classifica dalla Fides Scalera, che in rimonta ha battuto il Montescaglioso. Possidente, ad inizio ripresa, ha replicato alla rete di Grittani e allo scadere Di Tolve ha trovato la rete del successo.
In coda importante il punto conquistato dal Moliterno, m altrettanta è stata preziosa la vittoria conquistata dalla Murese, che con una rete di Roberto Serritella, ha battuto il Real Tolve. Tolvesi che poi sono stati agganciati a quota 15 dal Latronico, che al termine di una gara vibrante e scoppiettante ha avuto ragione del Vitalba. A segno Grieco (doppietta) per i filianesi, Papaleo, Totaro e Carlomagno per i termali.
Nulla di fatto invece tra Alto Bradano e Vultur, con la gara che si è chiusa a reti bianche. Per la Vultur è il primo zero a zero stagionale così come per Moliterno e Melfi, mentre per gli alto bradanici è il quarto. Con questi due pareggi, il computo delle “X” stagionali sale a quota 41 con Real Senise, Sporting Pignola e Vitalba che ne hanno collezionati sette dall’inizio della stagione. Resta però l’uno ad uno il risultato più frequente, difatti sono 21 le gare terminate così. Poi 4 due a due e un 3 a 3.
Sono 108 le vittorie conquistate dalle squadre che giocavano davanti al pubblico amico con il Rotonda che ne ha collezionate 11. I “Lupi” vantano anche lo stesso numero di vittorie esterne conquistate, nel computo totale i segni “2” sono 75.
Per quanto riguarda le reti, con le 21 messe a segno, il bottino stagionale sale a quota 654 e si è segnato molto di più nel girone di ritorno, 274 contro 255.
Leader dei marcatori resta Lancellotti (27), Scavone vice (26) mentre Serritella ha firmato la sua ventiduesima rete stagionale, a secco Bongermino (21), mentre sale a quota 20 Senè.