Eccellenza, il commento

29a giornata: Il Rotonda inciampa a Senise

Share this post

Campionato riaperto? Difficile dirlo! Certo è che il campionato, nonostante il gap si sia ridotto, ora sono quattro i punti di vantaggio dei “Lupi del Pollino” sui valnocini, il campionato lo può perdere solo lei. La sconfitta a Senise ci sta, perché il Real non è l’ultima arrivata, ora bisogna solo rimettersi subito in sesto e assorbire il colpo. Domani c’è già l’occasione per riscattarsi, e al Di Sanzo arriva la Vultur, una squadra che non deve far paura ai pollinei. A rianimare questo finale ci ha pensato Lavecchia mentre nel frattempo la Soccer Lagonegro batteva la Murese. Mattatore dell’ennesima vittoria a suon di gol, Scavone, a segno con un pokerissimo, a referto anche Lancellotti con una doppietta. Scavone, che è nuovamente salito sul gradino più alto della classifica dei marcatori, ai muresi, tra andata e ritorno, ha rifilato ben otto reti.
La giornata è stata ricca di gol, tant’è che è stato anche eguagliato il record di quindici giorni fa con ben 38 reti messe a segno. A rendere così consistente il bottino ci ha pensato anche il Grumentum, che ha battuto per otto a zero il fanalino di coda Alto Bradano. La gara a Viggiano è iniziata in ritardo, si è atteso l’arrivo di altri giocatori, i valligiani però non si sono impietositi e hanno collezionato la quinta vittoria consecutiva con le reti di Nano, Falco, Barra, la tripletta di Coquin e la doppietta di Serritella.
Resta in corsa per il terzo posto anche il Melfi che ha battuto, in rimonta, lo Sporting Pignola. La squadra di mister Destino alla fine ha mostrato carattere, perché essere sotto di due reti, doppietta di Cocina nei primi 9’, non era facile reagire. Prima del riposo ci ha pensato Bongermino con una doppietta a ristabilire la parità, poi Saurino ha trovato il gol della vittoria a pochi minuti dalla fine.
Il Real Senise, che come detto ha battuto la capolista, ha consolidato il quinto posto e rintuzzato l’attacco sferrato dalla Fides Scalera, che con le reti di Di Tolve (doppietta) e D’Amico ha espugnato il campo del Real Tolve. Ai tolvesi, alla quarta sconfitta consecutiva, non è andata del tutto male la giornata visto che anche il Latronico e l’Alto Bradano non hanno mosso la classifica. Il quinto posto alla fine potrebbe essere un piazzamento sicuramente di prestigio, ma effimero, perché le distanze dal secondo posto restano abissali.
Dopo due sconfitte è tornato al successo il Montescaglioco, i montesi hanno battuto con un pirotecnico 4 a 3 il Moliterno. Grittani (doppietta), De Lucia e Miraglia i marcatori dei locali, Cigliano (doppietta) e Picariello i marcatori del Moliterno.
E’ tornata al successo pieno dopo tre mesi la Vultur che con i gol di Viscovo, Taranto e un rigore di Ciardiello, ha battuto il Latronico. Un successo pesante che serve anche per il morale della squadra, comunque quasi condannata ai play out, anche se c’è ancora il tempo per evitarli.
E’ finita in parità (Sabato da una parte e Cantone dall’altra) la sfida tra il Real Metapontino e il Lavello.
Come detto prima, è stato eguagliato il record delle marcature stagionali e con le 38 di domenica il bottino stagionale sale a quota 692 e con il pacchetto offensivo della Soccer Lagonegro sempre più azionista di maggioranza. Un attacco da paura come i 90 gol realizzati fino ad ora.
Scavone, con il secondo pokerissimo stagionale, è salito a quota 31, una stagione indimenticabile per lui che ha nuovamente sorpassato il compagno di squadra Lancellotti (29). Al terzo posto c’è Serritella (24) e al quarto Bongermino (23).
Un solo pareggio domenica scorsa e per il Lavello si è trattato del quinto 1 ad 1 stagionale. Domani nuovamente tutti in campo!