Eccellenza, il commento

32a giornata: Al Rotonda manca solo la matematica per la Serie D

Share this post

Battendo il Vitalba, al Rotonda manca solo il conforto della matematica per festeggiare la promozione in Serie D. Cosa che avverrà domenica prossima senza ombra di dubbio visto che la compagine di mister Pugliese sarà di scena a Genzano dove ancora non si sa se la formazione dell’Alto Bradano scenderà in campo. Con molta probabilità lo faranno, perché altrimenti sarebbe la quarta rinuncia e quindi andrebbero a “monte” i sacrifici fatti per non far sparire soprattutto il settore giovanile.
I “lupi del Pollino”, scesi in campo già sapendo del pareggio della Soccer Lagonegro che aveva giocato sabato con il Melfi (botta e risposta Saurino-Lancellotti), passati in vantaggio (Gentile) hanno subito il pareggio del Vitalba (Pietragalla), poi nella ripresa Senè, con una doppietta, ha messo le cose a posto e nel finale di gara il “giovane” G. Vaccaro ha firmato il definitivo 3 a 2. Il pareggio della Soccer Lagonegro tiene in corsa per il secondo posto il Grumentum, che nel posticipo ha espugnato il “Venezia” di Moliterno grazie alle reti di Ferri (rigore) e Falco, entrambe nella ripresa. Una brutta sconfitta per il Moliterno che rischia di essere risucchiato nella zona play out e gli ultimi 180’ saranno più che decisivi.
Il Real Senise, oltre ad inguaiare la Murese, ha consolidato il quinto posto battendo i bianco rossi al “Rigamonti”. Dopo i gol di Pellegrini e Di Senso, è arrivata la rete di Volpe quando il pareggio sembrava essere stato già scritto. La formazione di mister Filardi, undici punti in più rispetto agli stessi turni dell’andata, ha dimostrato di essere in splendida forma, segno che il lavoro paga sempre, purtroppo la “rinascita” è arrivata forse troppo tardi, perché sarà veramente difficile partecipare ai play off visto che le distanze sono abbastanza elevate.
Con il più classico dei risultati, D’Amico e De Ceglia, la Fides Scalera ha consolidato il sesto posto battendo il Real Metapontino.
In chiave play out muovono la classifica Latronico e Real Tolve e la sconfitta della Murese ha rimesso un po’ tutto in discussione.
Il Real Tolve, passato in vantaggio con Mesecorto, è stato raggiunto allo scadere dalla rete del montese Montemurro, mentre il Latronico ha evitato la sconfitta a Lavello azzerando con Chiacchio la rete iniziale di Monopoli.
Pesante KO per la Vultur, sconfitta al Pantano dallo Sporing Pignola per 5 a 0. Per l’undici di mister Lauria tripletta di Campisano e reti di Pentangelo e D’Andrea.
Prendendo in considerazione le ultime 10 giornate, la classifica cambierebbe un po’, il Rotonda sarebbe comunque primo con 25 punti, ma alle sue spalle ci sarebbero Real Senise e Grumentum con 23, a 21 il Melfi e al quinto posto il Melfi.
I numeri della trentaduesima giornata dicono che di reti ne sono state messe a segno 23, poco meno della media stagionale (23,9) e il bottino stagionale, comprese quelle assegnate dal Giudice Sportivo (24) sale a quota 765. Il pacchetto offensivo della Soccer Lagonegro è sempre il migliore (96) così come la difesa meno battuta della categoria resta quella del Rotonda (22). Scavone è sempre il leader dei bomber lucani (33), ma il compagno di squadra Lancellotti gli sta facendo sentire il fiato sul collo (32). Serritella sempre terzo (25), mentre Senè ha agganciato a quota 24 Bongermino. 16 le reti per D’Amico e 15 per Campisano.
Con le tre gare terminate 1 a 1, il computo delle “X” sale a quota 47 e questo risultato è il più gettonato, difatti sono 26 le gare terminate così. Lavello (6) e Vultur (2) sono le squadre che non conoscono altri risultati in caso di parità. Sesto uno ad uno stagionale per il Melfi, che è anche la squadra, alla pari del Real Tolve, che ha pareggiato il maggior numero di gare (8).