Eccellenza, il commento

Eccellenza, la 5a giornata

Share this post

Con il passare delle giornate, la classifica del massimo campionato regionale comincia a delinearsi e dopo i risultati della quinta giornata, in vetta sono rimaste solo due squadre perché la terza, il Brienza, non è riuscita a centrare la vittoria. Dopo cinque giornate sono arrivati anche i primi punti per il Real Tolve e il Pomarico, che al “San Rocco” si sono equamente divise la posta in palio, ed entrambe hanno agganciato a quota uno il Latronico. Sono in tutto quattro le squadre che non hanno ancora assaporato il gusto della vittoria, la quarta è il Real Senise, ferma a quota 2, che domenica è stata battuta al “Rossi” dalla Vultur.
E’ stata una giornata all’insegna dell’equilibrio, perché per la prima volta i segni “X” registrati sono stati quattro, in parità anche i derby proposti dal tabellone. Due a due a Ripacandida e uno ad uno a Lauria.
Senza problemi viaggia il Rotonda, che al “Vulcano” ha inflitto al Ferrandina la quarta sconfitta consecutiva (una però è stata determinata dalla Giustizia Sportiva). Borges Mascena, una doppietta di Antonio Crispino ed una sfortunata autorete, hanno determinato il 4 a 0 finale in favore dei “lupi del Pollino”.
Ha risposto presente il Lavello, ma i dauni hanno dovuto attendere solo i minuti finali per avere la meglio su un Policoro che si è mostrato abbastanza attento. Per la squadra di mister Volini doppietta di Caprioli, mentre lo jonico Kandji aveva firmato il pareggio.
Nulla di fatto tra Brienza e Moliterno, con gli ospiti che hanno retto bene l’urto dei burgentini e portato a casa il secondo pareggio consecutivo.
Dopo il KO interno, la Vultur di mister D’Urso si è riabilitata andando ad espugnare il campo del Real Senise. Gara subito in discesa per i vulturini, con Serritella che in avvio di gara ha incanalato la gara sui binari giusti. Lo stesso attaccante si è ripetuto in avvio di ripresa, poi nella parte finale del match una sfortunata autorete e Nano hanno fissato il punteggio finale.
Con questa vittoria la Vultur ha agganciato in classifica l’Atletico Lauria, che al “Mignone” non è riuscita a battere il Castelluccio. Locali in vantaggio con Puoli e pareggio agguantato nella ripresa da De Simone.
Stessi punti anche per il Montescaglioso, che in rimonta ha avuto ragione di un tenace Latronico. Ospiti in vantaggio con Vizzuso e montesi che prima pareggiano i conti, e poi, nei minuti di recupero, con Leccese conquistano il successo pieno. Tutte le reti sono state realizzate dal dischetto.
Pari a suon di gol nel derby del Vulture. Il Melfi, avanti con Nardozza e Verilli, nella ripresa si fanno raggiungere con V. Lomaestro e Igbinedion. Un tempo a testa per un risultato che forse alla fine è parso anche il più giusto.
Primi punti, come dicevamo, per Real Tolve e Pomarico. Il tolvese Ferri sblocca il risultato poi ad inizio ripresa arriva la rete di Dinisi che fissa il punteggio finale, ma anche la fine del digiuno degli avanti pomaricani, che in campionato non avevano mai segnato. Il gol è arrivato dopo ben 410 minuti.

Con le ventidue reti registrate nell’ultimo turno, il bottino stagionale sale a quota 124, “sporcato” da due 3 a 0 determinati dalla Giustizia Sportiva. Prima domenica senza gol per Gerardi, che però mantiene la vetta della classifica dei cannonieri (7), alle sue spalle c’è ora Serritella (6).