Eccellenza, il commento

Eccellenza, l'8a giornata

Share this post

Le big non steccano neanche nell’ottavo turno e lasciano la classifica pressoché invariata, anche se, ad onor del vero, il Brienza, rallentando la corsa, scivola al quarto posto.
Sale in zona play off invece il Melfi, che deve però “ringraziare” la Vultur, che ha fermato il Lauria, permettendo così ai federiciani di scavalcarli in classifica.
In coda è rimasto tutto invariato, avanzano a piccoli passi solo Ferrandina e Moliterno, che si sono equamente divise la posta in palio.
Senza problemi il Rotonda (22) che anche a Latronico (1) conserva l’imbattibilità stagionale e passa con le reti di Ferreira e la doppietta di Petricciuolo. Risponde a tono il Lavello (21) che espugna il “Rossi” di Senise con le reti di Miglionico, Saurino e la doppietta di Gerardi, Bevilacqua rende meno amara la sconfitta del Real (3) che deve rimandare ancora una volta l’appuntamento con la prima vittoria.
Al “Corona” si è giocata la gara di cartello della giornata, la Vultur (19) incanala subito la gara sui binari giusti con un rigore di Serritella. Notte fonda per l’Atletico Lauria (14) a cavallo del 27’, quando Serritella e Nano,nello stretto giro di un minuto, mandano la gara in archivio. Nella parte finale della gara Cersosimo fissa dal dischetto il 3 a 1 finale. La Vultur si scrolla di dosso il Brienza (17) che non è riuscita a vilare il campo del Montescaglioso (12). Burgetini avanti con Pietrafesa (rigore) e poi raggiunti prima del riposo da Pavone.
La terza vittoria consecutiva il Melfi (16) l’ha conquistata sul campo del Pomarico (5) tornato in partita quando con Sozzo non c’era più tempo per azzerare il doppio vantaggio federiciano realizzato da Verilli e Possidente.
Vittoria in rimonta per il Castelluccio (13) a danno di un Ripacandida (8) mai domo, che si era portato in vantaggio con Pietragalla. Lavecchia, prima dal dischetto e poi con un bel colpo di testa, ribalta il risultato e per i ragazzi di de Marco arriva la seconda vittoria di fila.
Dopo quasi due mesi è tornato al successo il Policoro (11) e la vittoria degli jonici è arrivata in rimonta contro un Real Tolve (1) cui neanche il doppio vantaggio (Somma e Ferri) è bastato per conquistare la prima vittoria. Nella ripresa difatti c’è stata la grande rimonta, Ruiz e Juwara hanno azzerato il 2 a 0 dei giallorossi, Colley, con una doppietta, ha firmato il ritorno al successo.
Primo pareggio stagionale per il Ferrandina (7), gli aragonesi sono stati costretti a rincorrere il risultato dal Moliterno (7) che colleziona invece la seconda “X” consecutiva. Pascuzzo per gli ospiti, e Dametti dal dischetto, i giocatori a referto.

Dal punto di vista delle marcature la giornata è stata abbastanza calda, difatti di reti ne sono state realizzate 28, che portano a quota 200 il bottino stagionale. La media a giornata è di 25 reti, 32 il record massimo, stabilito alla seconda, 16 quello negativo (settima). La media gol a partita è abbastanza alta, si viaggia con un 3,13. Il maggior numero di gol è stato realizzato nel derby del “Vulcano” tra Castelluccio e Rotonda, gara vinta dai “lupi del Pollino” per 8 a 1. Spicca anche il 7 a 0 del Lavello al Ferrandina.
Fino ad oggi sono stati registrati 15 pareggi, il 60% è rappresentato dall’uno ad uno, il Policoro ne ha collezionati ben otto. Quattro le gare a reti bianche e con il Moliterno che ne ha collezionati addirittura tre. Poi due 2 a 2. Il Lavello non ha mai pareggiato una gara. Sono 27 le vittorie interne, nessuna per Moliterno, Real Senise, Latronico e Real Tolve, 22 quelle esterne e caselle ancora a zero per Ripacandida, Pomarico, Real Senise, Latronico e Real Tolve. Botta e risposta a suon di doppiette tra Gerardi, capocannoniere con 11 reti, e Serritella, suo vice a quota 9. Ottava rete stagionale per Verilli, sempre a segno nelle ultime 5 gare.

foto tratta dal profilo Facebook del Rotonda