Promozione, il commento

Promozione, la 22a giornata

Share this post

Nel turno appena andato in archivio non è cambiato quasi nulla e la classifica è rimasta pressoché invariata. Nulla però sarebbe troppo riduttivo nei confronti dell’Avigliano (20) che ha frenato la corsa dell’Elettra Marconia (38), ma ha anche rilanciato le proprie ambizioni in chiave salvezza. I granata, al terzo risultato utile consecutivo, Libonati e Troiano i marcatori, con Gialdino che aveva temporaneamente pareggiato i conti, si sono avvicinati al Miglionico (21), alla Viribus (22) e allo Sporting Lavello (24), tutte e tre battute a domicilio. Segnali di risveglio arrivano anche dall’Oppido (17), tornati a far punti, uno a dire il vero, dopo cinque sconfitte consecutive. A Roccanova gli altobradanici erano passati in vantaggio con Basilio, ma poi la Santarcangiolese (27), con Graziano ha trovato la rete del pareggio. I santarcangiolesi, con questo punto, hanno agganciato il Moving On The Green, caduto malamente al “Coviello” di Viggiano al cospetto di una R.A.F. Vejanum (29) alquanto determinata ad allontanarsi dalla zona critica della classifica. A referto per i locali Salera (doppietta), Milano, Santalucia e Picaro, per i bantini De Sario e un’autorete (Berardone).
Grazie alla rete di Petrocelli, il Paternicum (48) ha consolidato il primato in classifica e rintuzzato l’attacco sferrato dal San Cataldo (41) corsaro al Principe di Piemonte di Potenza con la rete decisiva di Ricci. A segno prima erano andati V. Sabato da una parte e Tolve dall’altra. L’undici sancataldese si porta a più tre sul terzo posto, ora occupato dal Marconia e dal venosa. Gli oraziani hanno battuto la Polisportiva Tito (31) con la doppietta di Salcino, L. Lotumolo e Minutiello, Santarsiero per gli ospiti al secondo stop di fila.
Vittoria in rimonta per il Marmo Platano (36) che consolida il quinto posto, mentre l’Atletico Rapone (31) rallenta la corsa verso i play off. A Corazzelli hanno risposto Anthoi (doppietta) e Grieco. Con una doppietta di Mele l’Atletico Montalbano (32) ha espugnato Miglionico e si è potato a ridosso della zona play off.
I numeri della giornata dicono che il fattore campo resta predominante, difatti quattro gare si sono chiuse con la vittoria delle squadre ospitanti, il computo stagionale sale a quota 81, tre le vittorie esterne, 49 quelle dall’inizio della stagione, e un pareggio. In tutto sono 46 le gare terminate in parità e l’uno ad uno è il risultato più “gettonato”, difatti 29 le gare si sono concluse con questo punteggio. Mister “X” è la Santarcangiolese, domenica ha collezionato il nono pareggio, il quinto per uno ad uno. Questo risultato è l’unico “gradito” dal Paternicum (6), dal Tito (4) e dal Marconia (2), difatti non hanno mai pareggiato con un risultato diverso.
La capolista è l’unica squadra ad essere andata sempre a segno, anche se è l’Elettra Marconia la squadra ad aver segnato il maggior numero di gol (45). Al bottino stagionale, salito a quota 521 con le 27 reti messe a segno nell’ultimo turno, ha contribuito poco il Miglionico, andato a segno solo 19. R.A.F. Vejanum e Santarcangiolese vantano le difese più perforate (43), i santarcangiolesi però vantano uno dei migliori attacchi, secondi solo agli jonici con un gol in meno.
Lo Sporting Lavello è la squadra che ha mandato in gol il maggior numero di calciatori, 16 per l’esattezza, mentre il Miglionico, ma ne è una logica conseguenza, è andato in rete con sei calciatori. In tutto sono 171 i calciatori andati a segno fino ad oggi.

Seconda domenica di digiuno per il bomber del torneo, D’Andrea (18) ha ora come antagonista Anthoi (15) a segno con la sua seconda doppietta stagionale. Terzo è Di Sanza (14), mentre al quarto posto è salito G. Lomuscio con 13 reti.

Foto relativa alla gara Miglionico-Sp. Montalbano (fonte A. Centonze)